Informativa ai sensi dell’art. 13 del Codice in materia di protezione dei dati personali. Precisiamo che il sito non utilizza cookie di Profilazione, ma solo cookie tecnici ai fini del corretto funzionamento delle pagine. Cliccando sul tasto "CHIUDI" comporta la prestazione del consenso all'uso dei cookie.

Pubblicato Venerdì, 19 Settembre 2014

Chi siamoChi siamo                 

L’Avis Comunale di Bonefro è nata nel Gennaio 1996 per fare fronte alle notevoli necessità di numerosi concittadini che, bisognosi di sangue, spesse volte erano costretti a rivolgersi , a pagamento, a privati e terzi, per la speranza di vita dei propri cari, senza alcuna garanzia.
Nell’anno 2000, sempre per le stesse esigenze, la struttura , pur essendo da poco tempo attiva ed in fase di organizzazione , ha comunque fornito , secondo le proprie possibilità , gli essenziali servizi nell’ambito socio-assistenziale e sanitario.
All’uopo si dotava di una ambulanza, che veniva acquistata con il prezioso contributo dei concittadini più generosi e solidali, cercando nel corso degli anni successivi di migliorare il predetto servizio attraverso la dotazione di nuovi mezzi di trasporto, più efficienti sul piano della sicurezza, al fine di garantire al meglio il trasporto degli ammalati che prima erano costretti a rivolgersi presso strutture pubbliche e/o private con elevati costi, a volte reputati eccessivi.
L’ Associazione AVIS, in collaborazione con i Medici di Base ha assicurato e soddisfatto altresì, dalla fondazione e fino ad oggi, oltre mille trasporti per dializzati; per richiedenti visite specialistiche e per degenti dimissionati dai presidi ospedalieri territoriali ed extra- regionali.
Attualmente il servizio trasporti viene espletato su prevalente richiesta delle Case di riposo dislocate nei Comuni di Bonefro, Rotello, Ururi, Montorio nei Frentani e San Giuliano di Puglia.
Nell’Ottobre dell’anno 2002, a causa dell’evento sismico che ha interessato il Comune di Bonefro e, principalmente la comunità di San Giuliano di Puglia l’Avis è stata attiva e partecipe collocandosi in maniera ineccepibile con tutto il gruppo di volontari per garantire interventi di sostegno e solidarietà tangibile, anche in occasione del sisma che ha colpito l’Abruzzo nel 2009, con ininterrotta permanenza, per circa sei mesi, fino alla definitiva chiusura del Campo.
A seguito della predetta esperienza nel maggio del 2003 la struttura dell’Associazione Avis Bonefro, unitamente ad altre sette Associazioni, con il coordinamento del CSV ACESVO, ha creato la prima colonna mobile di Protezione Civile del Molise.
Tutte le attività svolte in collaborazione con altri gruppi di volontariato hanno determinato la crescita dello spirito di solidarietà verso coloro che in ogni tragica occasione si ritrovano ad avere più bisogno.
Presenti anche a Roma sia per le esequie del Santo Padre ad offrire assistenza ai pellegrini pervenuti da ogni parte del Mondo, nonché in occasione della nomina del successivo Pontefice Benedetto XVI.
L’associazione, inoltre, si fa carico di fornire gratuitamente materiale sanitario in parti colera pannoloni e traverse, nonché sedie a rotelle, girelli e letti ortopedici che vengono donati dalle famiglie che ne avevano fatto precedente utilizzo per i propri congiunti disabili, evitando sprechi ed esborsi esosi, nelle more della fornitura degli stessi attrezzi da parte della competente ASREM.
Tra le altre attività si annoverano corsi specifici di formazione per volontari nel soccorso; corsi di BLS –D – T; corsi AIB ( anti incendio boschivo) nonché campi scuola destinati ai ragazzi frequentanti la scuola secondaria di I° livello di Bonefro ed altri Comuni che ne fanno apposita richiesta, in stretta collaborazione con il Dipartimento della protezione Civile Nazionale.
Non sono mancate programmazioni inerenti campagne di sensibilizzazione attraverso convegni mirati e raccolta fondi da destinare ai bisognosi.
Già da qualche tempo l’associazione effettua trasporto di sangue e organi dall’Ospedale di Termoli come centro trasfusionale al CT di Campobasso.
L’obiettivo futuro mira a creare un valido e stretto sincronismo fra tutte le Associazioni di volontariato operanti a Bonefro al fine della formazione di un S.O.S. attivo nelle 24 ore per consentire ai più stretti congiunti di vigilare i parenti anziani e non autosufficienti mediante telecamera connessa alla rete internet.
Attualmente i cittadini donatori di sangue sono 153; oltre a soci collaboratori ed ex soci donatori per un totale complessivo di 170 unità.
Ci si augura di incrementare il numero degli attuali volontari per migliorare i servizi che vengono offerti e di accrescere anche il numero dei donatori per far distinguere la nostra associazione a livello di eccellenza e perché si riconoscano nella associazione i valori sui quali l’Avis si fonda e coè :
- La gratuità del dono;
- L’anonimato del gesto;
- L’aggregazione e la socializzazione;
- La concreta partecipazione alla vita associativa.
Tutti valori permeati dalla solidarietà come sfida futura che si vorrà realizzare con la collaborazione di tutta la comunità.